Via Carlo Caratozzolo, 8 Ganzirri Messina +39 090 393150

Immersioni subacquee

Nello Stretto di Messina grazie alle immersioni è possibile ammirare le meraviglie esistenti nei fondali.

I relitti di navi ed imbarcazioni che riposano adagiati sul fondo del mare rappresentano un patrimonio culturale e naturalistico che merita di essere protetto; spesso rivestono un grande valore storico ed archeologico in quanto testimoni e custodi di accadimenti (per lo più tragici e misteriosi) del passato, talvolta prossimo, ma anche remoto; inoltre costituiscono dei micro-habitat di alto valore ecologico poichè vengono immancabilmente scelti dalle più svariate creature marine che decidono di stabilirvi la propria residenza. Sul versante siculo, da sud verso nord, troviamo il relitto del Rigoletto fuori il porto di Messina, quello del Pentwingas a Pace, poi un aereo di fronte Ganzirri e per finire  a Faro quello dell’ Amerique.

Ognuno di questi relitti sommersi rappresenta in qualche modo un oasi di vita sul fondo del mare. Le strutture dei relitti sono infatti colonizzate da numerose specie di invertebrati e popolate da una gran quantità di pesci, che trovano validi rifugi e molto di cui nutrirsi.

Da ciò l’importanza di preservare i relitti e considerarli, nel contesto del turismo subacqueo, non solo come luoghi de esplorare per rivivere la storia di un naufragio, ma anche e forse soprattutto come luoghi di ripopolamento e quindi determinanti per la salvaguardia della biodiversità nel mare.

(Fonte Sublandia)
(Fonte StrettoWeb.com)